Critica Nicola Villari

Nicola Villari a proposito del suo stile afferma: Quando l’impulso creativo avverte, in tutta la sua pienezza, le sollecitazioni del subconscio, riesce a concretizzare, in immagini, i suggerimenti imperiosi ed esplosivi e i profondi misteri dell’anima diventano realtà palpitante e viva....Il fitto frasario compositivo, che l’artista ci propone, si snoda in un simbolismo pulsante che ci fa penetrare nei meandri tenebrosi ed impalpabili dell’inconscio: i pensieri si frantumano in mille espressioni di colori la cui scala di valori si amalgama e si fonde in un’armonia cromatica di esaltante rilievo. E più avanti avverte che l’artista, nella ricerca affannosa della propria identità interiore, ci presenta in immagini quello che, in effetti, potrebbe essere la figurazione del proprio “io”, la proiezione su tela di un pensiero che diventa forma, pur senza evocare necessariamente un’immagine finita. Le sensazioni si traducono in immagini, e le immagini in forme, che, seppure astratte e simboliche, egli armonizza e inserisce in una scala cromatica di convincente effetto.